Brioche salata soffice

Il pan brioche è la via di mezzo tra lo stuzzichino e il pane. Leggero, gustoso, morbido e presentabile in più modi e versioni è ottimo sia come piatto unico, se farcito, sia come antipasto o per accompagnare salumi e/o salse.
Oggi vediamo come realizzare una brioche salata, semplice o farcita e presentabile in modi diversi.
Ci vuole un pò di tempo e qualche accorgimento ma la soddisfazione di far uscire dal forno una pagnotta calda, morbida e profumata non ha paragoni.Oltre agli ingredienti che elencheremo di seguito, occorre carta da forno; placca, teglia o stampo da plumcake a seconda della forma che volete dare.

Se avete un’impastatrice, vi risparmierete un pò di fatica.

Adesso vediamo quali sono gli ingredienti necessari per realizzare la nostra brioche salata:

160 grammi di farina manitoba
300 grammi di farina 00
1/2 cubetto di lievito di birra
250 ml di latte
1 cucchiaino di sale
1 tuorlo
30 ml di olio
1 pizzico di zuccheroPer la farcitura
100 g di prosciutto cotto (o altro salume a scelta)
150 g di scamorza

Preparazione:

La prima importante cosa da fare è scaldare il latte, se avete un termometro per alimenti controllate che il latte abbia una temperatura di circa 35 gradi. Se non avete il termometro immergete un dito nel latte, se è tiepido allora è pronto.
Se avete l’impastatrice prendetela e mettete le due farine all’interno del boccale insieme al lievito di birra sbriciolato, un pizzico di zucchero e il cucchiaino di sale. Iniziate a mescolare gli ingredienti. Viceversa se non avete l’impastatrice mescolate il tutto in un recipiente abbastanza capiente.
Appena il latte è pronto versatelo e iniziate a impastare. E’ il momento di aggiungere il tuorlo dell’uovo e l’olio.
Nel caso lavoriate con l’impastatrice azionatela a velocità media, continuate ad impastare fintanto che l’impasto non è incordato.
Coprite con uno strofinaccio da cucina e lasciate riposare 60/80 minuti in un luogo lontano da correnti e tiepido.
Mentre attendete che l’impasto riposi, nel caso vogliate realizzare il pan brioche farcito, iniziate a tagliare a dadini il prosciutto cotto e la scamorza.
Terminato il tempo di riposo mescolate i dadini di prosciutto cotto e di scamorza all’impasto.
A questo punto potete avere più opzioni che influiranno sulla presentazione della vostra preparazione.
Se volete un effetto ciambella intrecciata dovete suddividere l’impasto a metà, lavoratelo manualmente come per fare una corda, e intrecciatelo, quindi porlo in una teglia, meglio se rotonda, che avrete precedentemente rivestito con carta da forno.
Volete creare tante piccole brioche? Allora dovrete stendere l’impasto e dividerlo in tanti triangoli con una base di circa 8 cm e un’altezza di 15. A questo punto arrotolate i triangoli su se stessi partendo dalla base. Mettetetutte le brioches così realizzate su una placca da forno precedentemente foderata con carta da forno.
Viceversa, se volete il classico pan brioche a cassetta versate l’impasto in uno stampo da plumcake foderato con carta da forno.
Mettete nel forno, avendo cura che sia chiuso così da evitare in un luogo lontano da correnti, e che sia il più possibile tiepido, a lievitare, fino al raddoppio.
Quando l’impasto sarà raddoppiato, possono volerci fino a 3 ore, spennellate la vostra brioche con una miscela di latte e tuorlo d’uovo e infornate per circa 25 minuti a 180°.
Sfornate il tutto e quando si sarà raffreddato potrete servire.

Qualche consiglio

Quando impastate, sia che lo facciate con l’impastatrice che a mano, l’importante è che l’impasto sia incordato. Cosa significa incordare un impasto? L’incordatura è il momento in cui l’impasto si stacca dalle pareti della boccia dell’impastatrice.
Se invece impastate a mano la prima parte della lavorazione fatela con le nocche e i pugni, poi impastate con i palmi delle mani battendo la pasta sulla spianatoia. Quindi trasferite l’impasto in una ciotola. Dopo pochi minuti provate a togliere l’impasto dalla ciotola, se rimane attaccato dovete continuare a lavorarlo.
Per la farcitura i salumi li potete sostituire anche con delle verdure. In questo caso, se volete ad esempio sostituire con degli spinaci, dovete aver cura che siano ben strizzati, altrimenti l’acqua degli spinaci potrà costituire un problema per la lavorazione dell’impasto e dell’incordatura. Similmente potete sostituire la scamorza con il vostro formaggio preferito.

Leave a Reply

Instagram