Cantucci di Montersino

Se vi sono dei dolci di Natale particolari e unici in grado di abbellire ogni pranzo natalizio, quelli sono i cantucci di Montersino. Apparentemente non rappresentano alcunché di speciale: sono soltanto dei biscotti secchi alle mandorle. Nonostante la falsa apparenza, però, essi hanno un sapore squisito. Non appena arrivano sulla tavola, portano dell’atmosfera di gioiosa festa, proprio come dovrebbe essere il Natale.

Anche per questo non mancano mai nel menù di molte famiglie italiane. Apparentemente semplici, insomma, in realtà sono in grado di aggiungere dell’allegria a una qualsiasi festa di Natale. Oltre ai cantucci di Montersino nella loro versione basilare, il maestro pasticciere ha dato vita a numerosi altre versioni di questi biscotti. Scoprirle tutte non è affatto difficilissimo. Tutt’altro: basta un po’ d’impegno e della sana forza di volontà. Per il resto seguendo la propria fantasia e numerose idee legate alla preparazione dei cantucci è possibile raggiungere dei risultati straordinari.

Ingredienti

Per realizzare i cantucci montati nella versione di Luca Montersino non occorre comprare degli ingredienti particolari. Basteranno:
1)360/400 grammi di burro generico;
2)700 grammi di zucchero semolato;
3)400 grammi di uova, o meglio di tuorlo. Bastano all’incirca 5/6 uova, a seconda dei casi. Se si vuole rendere i biscotti più densi e consistenti, è possibile aggiungere più tuorlo;
4)Al tutto bisognerà aggiungere anche del sale. Circa 5 grammi vanno più che bene;
5)Senza dimenticarsi della vaniglia, della tipologia in bacche bourbon, che rappresenta sicuramente un ingrediente importante per questo tipo di ricetta;
6)Infine occorre ricordarsi di 1 grammo di noce moscata;
7)Circa 1 chilogrammo di farina;
8)E, infine: mezzo chilogrammo di mandorle tostate con la buccia.
La quantità degli ingredienti vanno scelti in relazione a due importanti fattori:
a)La quantità di biscotti;
b)La grandezza dei biscotti.
Ovviamente, volendo raddoppiare la quantità dei biscotti si dovranno anche raddoppiare gli ingredienti che saranno acquistati. Si consiglia comunque di non esagerare con i grassi o con lo zucchero, altrimenti i cantucci verranno o troppo grassi oppure troppo dolci, a seconda dei casi.

Preparazione

Preparare questo tipo di dolci non è affatto così difficile come potrebbe sembrare a prima vista. Tutto quel che ci vuole è l’attenzione durante le prime fasi, in modo da facilitarsi il lavoro dopo la montatura dello zucchero. Altresì bisognerà fare attenzione alle dosi, altrimenti i biscotti non verranno così come dovrebbero.
1)In primis bisogna montare i due tipi di zucchero con i tuorli e le uova intere. Per farlo bisogna prendere un recipiente, versarci il tuorlo delle uova e quindi lo zucchero. Si procede quindi sbattendo l’uovo insieme allo zucchero;
2)Quando la massa nel recipiente avrà una consistenza uniforme bisognerà unire al tutto la farina e il bicarbonato. La farina va prima setacciata, in modo da evitare la formazione di grumi che potrebbero compromettere la consistenza nel recipiente. Lo stesso discorso vale anche per il bicarbonato;
3)Si mescola quindi per bene di nuovo, in modo da dare al materiale una consistenza uniforme;
4)Infine al tutto bisogna unire le mandorle. Non occorre prepararle prima togliendo la pelle, tutt’altro: le mandorle vanno aggiunte con la pelle;
5)Dopo aver mescolato di nuovo si trasferisce l’intero impasto in una sacca da pasticciere priva della bocchetta. La sacca dev’essere preparata prima. Quindi si procede formando dei filoni della giusta grandezza sul fondo della teglia, anch’essa preparata prima con la carta da forno;
6)L’impasto deve essere preparato in un forno a una temperatura di circa 190° per un totale di 15 minuti. In relazione alla densità dell’impasto questa misura potrebbe cambiare ed è possibile che i biscotti siano pronti dopo 13/17 minuti;
7)Non appena il tempo terminerà bisognerà sfornare il tutto, tagliare i filoncini in diagonale e infornare di nuovo a una temperatura minore, 150°, affinché i biscotti assumano un colorito dorastro.Durante la preparazione, che non richiede comunque troppo tempo, si consiglia di preparare la teglia, la carta da forno, il recipiente e il resto prima d’iniziare. Questo poiché la ricetta è oltremodo semplice e veloce; non bisogna restare impacciati durante le varie fasi di preparazione e procedere per passi.

Leave a Reply

Instagram