Croissant sfogliati al farro e yogurt

Svegliarsi al mattino non è piacievole per nessuno, soprattutto durante l’ inverno, sotto il calduccio delle lenzuola. Tuttavia, se si ha la giusta motivazione per farlo come, ad esempio, una colazione dolce e deliziosa, tutto diventa più gradevole e divertente. Spesso però, i cibi che siamo abituati a consumare la mattina non ci nutrono nel modo giusto, poichè contengono un eccesso di zuccheri e ingredienti non salutari per il nostro organismo.
Ecco qui una ricetta facile ed interessante che accontenta efficacemente i desideri dolci e golosi e l’esigenza di mangiare sano: i Croissant sfogliati al farro e yogurt.
Il farro, soprattuto se lo sciegliamo integrale e di prima qualità, è perfetto per arricchire il primo pasto della giornata, ricco di carboidrati e zuccheri buoni che daranno energia durante tutto il corso della giornata e di fibre per proteggere ed avere cura del nostro intestino. Lo yogurt è un altro alimento indispensabile, soprattutto se desideriamo assaporare quello greco: oltre a nutrire la nostra flora batterica è ricco di proteine, che costruiscono e mantengono in forma i nostri muscoli. Inoltre è privo di grassi saturi e lo yogurt greco al naturale (bianco) è anche a basso contenuto di zuccheri, il che non guasta!

RICETTA COMPLETA : CROISSANT SFOGLIATI AL FARRO E YOGURT

INGREDIENTI:

-500 grammi di farina di farro
-125 grammi di zucchero di canna
-200 grammi di yogurt bianco naturale
-circa 50 grammi di latte vaccino o vegetale
-140 grammi di burro morbido
-5 grammi di lievito di birra
-un cucchiaino si sale

TEMPI:
-2/3 ore per la prima lievitazione
-2 ore per la seconda lievitazione

Preparazione:

Come primissima cosa si deve sbriciolare il burro ancora fresco, quindi non sciolto per garantire una maggiore fragranza dell’ impasto. In una ciotola capiente versare la farina di farro setacciata, il pizzico di sale, lo zucchero e mescolare bene. Scavare un piccolo foro al centro delle polveri e versarci il latte, il burro, lo yogurt e cominciare a lavorare il composto, magari con l’aiuto di un impastatrice o di fruste per impastare, per circa trenta minuti.
Si dovrà ottenere un panetto omogeneo, leggermente appiccicoso ed elastico; cercando di muovere l’impasto verso l’interno formare una bella sfera liscia. Coprire con della pellicola e lasciare riposare dalle due alle tre ore circa, finche il composto non sia ben lievitato.
Passato il tempo riprendere l’impasto e stenderlo fino a creare un rettangolo, ripegatelo su sè stesso a metà e ristendetelo con il mattarello. Svolgere queste piegature più volte, almeno cinque o sei, per creare le sfogliature della pasta,e lasciare riposare ancora mezz’ora.
Infine lavorare ancora con il mattarello creando un bel disco liscio e poi dividerlo in spicchi uguali. Arrotolare ogni spicchio su stesso partendo dal lato lungo e dando la classica formo del croissant. Lasciar lievitare ancora due ore e poi infornare a 175 gradi per circa 20 minuti. Sfornare e lasciare raffreddare i croissant. Saranno dolci e fragranti!

CONSIGLI:

-Per una ricetta più sana e leggera potete sostituire la farina di farro con quella di farro integrale, lo zucchero di canna con dello zucchero di cocco o del dolcificate alla stevia, il burro con dell’olio di semi o di arachidi(però è possibile che non otterrete delle perfette sfogliature).
-Utilizzando lo yogurt bianco greco arricchirete i vostri croissant con un bel apporto proteico, utile soprattutto nello sport.
-Quando eseguite le piegature dell’impasto potere stendere un sottile strato di burro fuso tra una piega e l’altra, per favorire il processo di sfogliatura della pasta sfoglia.
-In inverno, quando la temperatura è molto bassa, potete far lievitare l’impasto nel forno con la sola luce accesa, ciò faciliterà il processo grazie alla giusta temperatura.
-Per dare proprio l’effetto dei cornetti fragranti come al bar potere spennellarli con del miele oppure prima di infornarli spolverizzarli con dello zucchero di canna.
-Potete arricchire e personalizzare l’impasto aggiungendo semi a piacimento(di lino, di chia, di sesamo, di papavero e chi più ne ha più ne metta!) o dell’avena, conferendo maggiore gusto e originalità alle brioches, con grassi buoni ricchi di benefici per la nostra salute e fibre naturali

Leave a Reply

Instagram