Profiteroles con copertura morbida

I profiteroles sono sicuramente tra i dessert più apprezzati su tutto il territorio dello Stato Italiano nonostante siano dei dolci d’origine francese. Piacciono ai grandi e ai piccini. Vengono realizzati durante le feste più grandi e offrono a tutti la possibilità di godere della loro morbidezza mista a un sapore esclusivo. I profiteroles possono essere alla cioccolata, alla panna o alla crema, a seconda del gusto che si vuole ottenere. Nonostante la loro popolarità in Italia, però, ottenere dei buoni profiteroles non è affatto così facile come potrebbe sembrare a prima vista. Difatti perché i profiteroles siano morbidi anche dopo essere stati messi in un frigorifero occorre rispettare la giusta temperatura durante la preparazione. La cioccolata che si versa sul profiteroles non dev’essere troppo calda, altrimenti tenderà a scivolare sul bigné stesso. D’altro canto, qualora fosse troppo fredda, sarebbe difficile da utilizzare e potrebbe rendersi rugosa sopra il bigné e non bella da vedersi. La copertura non dev’essere né troppo dura, né troppo morbida: anche in questo caso, come in molti altri, occorre trovarlo l’equilibrio giusto.

 

Ingredienti

Prima di leggere il procedimento giusto per preparare i profiteroles, però, è sempre meglio sapere quali sono gli ingredienti giusti per circa 45/50 profiteroles. Scopriamogli insieme.
1)Innanzitutto occorre comprare all’incirca 45 bigné, che costituiranno la base per i futuri profiteroles. In alternativa è possibile prepararli autonomamente da sé seguendo una delle ricette sul web. In questo caso potrebbero venire persino più buoni.
2)Quindi è meglio procurarsi all’incirca 200 grammi di panna da montare o un altro ingrediente utile ai fini decorativi.
3)Se si vogliono realizzare dei profiteroles con la crema bisogna acquistare gli ingredienti per la stessa: 4 tuorli d’uovo, 500 ml di latte intero, 150 grammi di zucchero, 1 fiala di aroma alla vaniglia e 40 grammi di maizena.
4)Per la ganache occorre comprare 250 ml di panna, 100 ml di latte, 15 grammi di glucosio e 200 grammi di cioccolato fondente, preferibilmente al 55%.

Preparazione dei profiteroles

Passiamo ora alla preparazione vera e propria. Innanzitutto occorre preparare i bigné. Se li avete acquistati potete direttamente preparare la cioccolata, altrimenti seguite pure una delle ricette per preparare i bigné fatti in casa. Per preparare la cioccolata bisogna versare portare il latte a una temperatura vicina all’ebollizione. Mentre il latte viene preparato si consiglia di sbattere i tuorli insieme allo zucchero e quindi la maizena. Una volta aggiunto quest’ultimo componente si consiglia di mescolare rapidamente per ottenere un composto perfettamente liscio e privo di grumi.

 

Appena il latte bollirà bisogna versarne un po’ nel composto con le uovo e mescolare rapidamente di nuovo al fine di stemperare il latte. Fatto? Bene: ora dovete versare il tutto in una pentola senza smettere di mescolare per addensare la crema. A quel punto si aggiunge la fiala di aroma e si versa il tutto in un contenitore di vetro. Alla fine si copre soltanto con della pellicola. Una volta che la crema si raffredderò bisognerà sbatterla per bene con una frusta, affinché torni liscia. Alla fine dei conti la crema va trasferita in un sacchetto e utilizzata per farcire i bigné preparati prima. Sistemando i bigné occorre anche pensare ai ganache. Il latte e la panna vanno versati in un pentolino e quindi scaldare fino all’ebollizione. Quindi bisogna spegnere il fuoco e aggiungere lo zucchero e il glucosio. Si mescola con la frusta e quindi si lascia il tutto da parte. Non appena la ganace raggiungerà la giusta temperatura bisognerà versarla sui bigné, magari aiutandosi con una forchetta. Qualora la ganache fosse troppo calda, non rivestirà i bigné e sarà a metà trasparente. In quel caso occorre aspettare ancora un po’. Quindi non resterà che sistemare i profiteroles su di un piatto e decorare il tutto con dei ciuffi di panna montata!

 

La preparazione, di circa un’ora e mezza, richiede frettolosità e precisione nei movimenti, nonché di controllo della temperatura. Per aiutarsi non serve usare un termometro. Basta, di tanto in tanto, versare la cioccolata della ganache su un bigné in più e vedere la reazione. Altresì durante il condimento dei profiteroles non bisogna mettere troppo poca crema: meglio metterne un pochino in più per dare ai profiteroles il giusto gusto. Da non esagerare nemmeno con lo zucchero al velo, altrimenti si rischia di renderli troppo dolci.

Leave a Reply

Instagram