Tiramisù al barolo chinato

Il tiramisu è un dolce dessert al cucchiaio, la cui tradizione nasce fra il Veneto e il Friuli Venezia Giulia anche se è diffuso e amato in tutta Italia. La base di questo dolce sono i savoiardi bagnati nel caffè (o barolo chinato) e ricoperti di crema al mascarpone. Vi sono però alcune varianti di questo famoso dessert, fra cui il tiramisu al barolo chinato. Il barolo chinato è un vino piemontese aromatizzato con corteccia di china calissaja.

Ingredienti del tiramisu al barolo chinatoLa ricetta del tiramisu al barolo chinato non prevede l’utilizzo del caffè. Gli ingredienti sono i seguenti:

– 60 grammi di zucchero semolato (in grani più sottili e più raffinato);
– 2 tuorli di uova;
– 250 grammi di mascarpone;
– 200 grammi di biscotti savoiardi;
– gocce o scaglie di cioccolato fondente (a piacere);
– vino barolo chinato q.b.;
– latte q.b

Preparazione del tiramisu al barolo chinato

La prima fase del procedimento prevede di mescolare energicamente i due tuorli d’uova unitamente allo zucchero; alla fine si otterrà un composto spumoso e soffice, che si andrà ad aggiungere al mascarpone. Bisognerà mescolare bene la miscela fino ad ottenere una crema densa e omogenea. A questo punto in un contenitore bisognerà versare il latte e il barolo chinato; le quantità da aggiungere possono variare in base al proprio gusto. Si potrà, infatti, decidere di versare più latte o più barolo se si preferisce creare un dolce più o meno alcolico.
Nella fase finale si inizieranno a sistemare su una pirofila i savoiardi imbevuti nel composto di latte e barolo chinato. Il procedimento prevede uno strato di savoiardi e uno strato di crema per più volte, fino a creare diversi piani di crema e savoiardi. L’ultimo strato dovrà essere fatto di crema, sulla quale si andranno a posizionare le scaglie di cioccolato fondente. A questo punto il tiramisu al barolo chinato va conservato in frigo e servito dopo poche ore.

Consigli pratici per preparare un eccellente tiramisu al barolo chinato

Per la realizzazione di un ottimo tiramisu al barolo chinato le uova devono essere freschissime e montate con doppia velocità, possibilmente con frusta elettrica; per amalgamare bene la crema bisogna utilizzare una spatola adatta; se si preferisce la crema può essere aromatizzata con qualche goccia di barolo chinato per dare un sapore più intenso al dessert. Molti pensano che altri tipi di biscotti come i pavesini possano essere ugualmente utilizzati per preparare il tiramisu, ma questo è un errore assolutamente da non fare; gli unici biscotti, infatti che si prestano bene perché assorbono in modo uniforme i liquidi sono solo i savoiardi. Questi biscotti, infatti si impregnano bene di liquido, trattenendolo e dando modo di realizzare un tiramisu morbido e perfetto.
Con l’uso di altri tipi di biscotti, invece potrebbe servire più liquido per inzupparli, ma il risultato non sarà lo stesso: il dessert risulterà essere troppo dolce o avrà un gusto che prevarrà su un altro. Un altro segreto per la realizzazione di un tiramisu al barolo chinato perfetto è la crema. E’ necessario rispettare alla lettera le dosi consigliate per la composizione della crema, la quale deve essere molto morbida e consistente, mai troppo liquida; da ciò dipenderà la riuscita del dolce. Per ottenere una buona crema densa e compatta bisogna lavorare bene i tuorli d’uovo con lo zucchero con fruste elettriche alternando le velocità dal massimo fino ad arrivare alla velocità più bassa ripetutamente. Molte persone gradiscono l’aggiunta di panna al composto di crema. Inoltre, i savoiardi vanno immersi e rigirati una sola volta per evitare che si inzuppino eccessivamente e che diano un risultato troppo molle.

Consigli su come servire il tiramisu al barolo chinato

Il barolo chinato è un vino amarodolce aromatizzato con spezie come la radice di rabarbaro e di genziana, per questo motivo trova abbinamento con molti dolci, specie a base di cioccolato e mandorle. Il tiramisu al barolo chinato può essere servito su un piatto accompagnato con pezzetti di cioccolato fondente e mandorle o noci se si preferisce. Infine il sapore del tiramisu preparato con barolo chinato può essere accostato al sapore delle castagne. Presentato con questi abbinamenti il tiramisu al barolo chinato sarà un vero trionfo di sapori, regalando un gusto unico.

Leave a Reply

Instagram