Come preparare la crema pasticcera? Ricetta, ingredienti e foto

La crema pasticcera nasce dal genio di un cuoco francese tale Francois Massialot, che inserisce la ricetta di questa crema a base di uova, latte, zucchero e farina nel suo libro intitolato “Il cuoco reale e cittadino” del 1691.

Si tratta di una preparazione che è un po’ la regina di tutte le creme, è, infatti, alla base di tanti altri composti come la crema chantilly, che unisce la crema pasticcera alla panna montata, il frangipane insieme alla farina di mandorle, per non parlare della mousseline, tipica della cucina francese, che vede la crema pasticcera base montata con il burro.

Ingredienti della crema pasticcera:

  • 500 gr latte
  • 2 baccelli di vaniglia
  • 1/2 scorza di limone
  • 125 gr di tuorli
  • 130gr di zucchero
  • 40 gr di amido di riso

La crema pasticcera è senz’altro la più famosa. Viene utilizzata per farcire un bel pan di spagna, e perché no, una terrina di zuppa inglese alternando la crema pasticcera aromatizzata alla vaniglia a quella al cacao.

Questa crema è molto duttile perché può essere personalizzata, aggiungendo gli aromi che si preferiscono, ad esempio la scorza d’arancia, la cannella, ma anche la lavanda o il tè verde, per chi ama sperimentare.

Farcire dei bignè con una crema pasticcera alla lavanda e glassarli con il cioccolato bianco, potrebbe essere un’idea carina e gustosa per creare un profiteroles scenografico, che colpirà e delizierà i vostri ospiti.

Alla crema si possono aggiungere sostanze oleose come la pasta di pistacchio, di nocciola o liquorose, magari entrambe in quanto nel caso si vada ad aggiungere alla crema una pasta, per far sì che torni della sua consistenza ideale è necessario aggiungere del liquido.

Ne esistono molte versioni, tutte di facile preparazione, basta seguire alcuni accorgimenti che vi sveleremo e la vostra crema sarà perfetta.

Innanzitutto, in alcune ricette, come in quella originale, l’uovo viene messo intero, tuttavia l’albume tende a dare una consistenza più agglomerata alla crema per cui, la versione che troverete, presenta soltanto i tuorli.

Per i più golosi, si può sostituire il latte con la panna fresca, ad esempio per una tartelletta di frolla ripiena di crema pasticcera aromatizzata al limone e ricoperta di meringa all’italiana. Una vera delizia.

La versione proposta non contiene glutine in quanto come addensante viene utilizzato l’amido di riso, che dona alla crema una maggiore cedevolezza. Se avete bisogno di una maggiore consistenza perché dovete fare un dolce a cucchiaio o dovete farcire dei biscotti allora preferite l’amido di mais.

Allora che aspettate prendete casseruola, anche se non avete la miglior frusta elettrica è sufficiente un modello manuale e un colino e seguite passo passo le istruzioni.

Come preparare la crema pasticcera – Procedimento:

Preparazione crema pasticcera

Per prima cosa versate il latte in una casseruola che andrà sul fuoco. Arricchitelo con i semi di vaniglia e le bacche.

La vaniglia è l’aroma più potente al mondo, pensate che 1 gr di vaniglia riesce ad aromatizzare 10.000 gr di un altro prodotto. Ricavate dal limone una buccia, solo la parte gialla. Fate attenzione a non prendere la parte bianca perché risulta molto amara e potrebbe rovinare la preparazione.

Aggiungete la scorza al latte e fate infondere sul fuoco.

In un’altra casseruola mettete i tuorli insieme allo zucchero. Lavorate un po’ il composto con la frusta e poi unite l’amido di riso, meglio se setacciato con un buon setaccio, in modo da aiutarvi nella lavorazione del composto per impedire la formazione dei grumi. La salsa deve essere liscia e non montata.

Una volta ottenuta la consistenza desiderata, aggiungete grazie all’aiuto di un colino il latte scaldato in tre tempi, in modo da far prendere alle uova la temperatura gradualmente, senza farle stracciare.

Questa operazione è molto importante perché permette alle uova di adattarsi a una maggiore temperatura e sopportare lo shock termico quando il composto andrà sul fuoco.

Quando avrete amalgamato per bene la miscela, trasferite la casseruola sui fornelli a fuoco basso ricordandovi di accendere la cappa aspirante. Continuate a mescolare con la frusta, fino a che non si addensa.

Spegnete il fuoco e trasferite la crema in una boule di vetro, per fare abbassare la temperatura del composto più velocemente e raffreddarla. Seguite a girare per evitare la formazione dei grumi. Se la crema sarà liscia e lucida, avrete fatto un buon lavoro.

La crema pasticcera è pronta per le vostre preparazioni. Una volta raffreddata completamente, la potete conservare in frigo coperta dalla pellicola a contatto con la superficie stessa della crema per evitare che lo strato superiore si addensi.

L’ultimo ingrediente sarà la vostra fantasia. Che sia un pan di spagna per una torta di compleanno, un semifreddo o il ripieno di un cornetto per un dolce risveglio, questa crema vellutata saprà arricchire le vostre creazioni, stimolando il vostro lato creativo. Cosa aspettate allora, si sa non c’è amore più sincero di quello per i dolci.

Lascia un commento