Girarrosto elettrico o a batteria? Classifica top5 con prezzi

Se siete degli amanti della carne arrosto e vorreste mangiarla tutte le volte che ne avete voglia allora non potete fare a meno di acquistare un girarrosto.

Questo piccolo elettrodomestico è ormai presente quasi tutte le nostre case, offrendo così a chiunque la possibilità di gustare una deliziosa carne allo spiedo, sia che si tratta di un semplice pranzo in famiglia ma soprattutto per godersi una giornata di barbecue con gli amici.

Infatti il successo del girarrosto è dovuto anche alle diverse possibilità che è in grado di offrire, se prima si utilizzava esclusivamente per la cottura allo spiedo di diversi tipi di carne, oggi sono in molti che decidono di cucinare con il barbecue anche il pesce.

Sicuramente non sarà il metodo più apprezzato da chi è perennemente a dieta o pone particolare attenzione all’alimentazione, infatti come tutti ormai sapranno per un ottimo arrosto è necessario ungere costantemente la carne, altrimenti, una volta sciolto il grasso, questa risulterà molto secca, perdendo così tutto il suo sapore.

Fortunatamente ad oggi è possibile trovare un grandissimo numero di girarrosto, diversi per tipologia e caratteristiche, in grado di soddisfare le esigenze di chiunque, sia in termini di spazio ma sopratutto di budget.

Vista la vasta gamma di modelli presenti in commercio questo potrebbe essere un problema, soprattutto per chi non è molto esperto o non ha mai utilizzato un girarrosto in vita sua.

Proprio per questo motivo abbiamo deciso di creare una guida in cui andremo ad analizzare le diverse tipologie di girarrosto presenti in commercio e quali caratteristiche deve possedere, in modo che possiate avere tutte le informazioni per scegliere il modello che meglio si adatti alle vostre esigenze.

Tipologie di girarrosto

Girarrosto elettrico

Prima di concentrarci sulle diverse tipologie di girarrosto presenti in commercio vogliamo fare una piccola distinzione per quanto riguarda la posizione dello spiedo. Difatti se fate una piccola ricerca potrete notare come in alcuni modelli questo sia posizionato orizzontalmente mentre in altri verticalmente.

Sicuramente quello più diffuso è il girarrosto orizzontale dove appunto la carne cuoce in posizione orizzontale, questo tipo di cottura ha come vantaggio il fatto che la carne riesce a trattenere tutti i succhi diventando così più saporita, ma bisogna fare molta attenzione quando si posiziona la carne sullo spiedo, questa infatti deve essere perfettamente centrata altrimenti la cottura non sarà omogenea.

OffertaBestseller No. 2
Bestseller No. 3
Bestseller No. 5
ALLEGRI Girarrosto COiDORi Alimentazione USB con Regolazione Velocita' Di Rotazione SPIEDO...
  • "EVENTUALE LA FATTURA VA RICHIESTA ALL 'ATTO DELL'ORDINE " REGOLAZIONE DELLA VELOCITA' DI ROTAZIONE
Bestseller No. 6
SHYOSUCCE Girarrosto Elettrico con 2 Aghi per Carne, Motore, Alimentato Tramite USB e Adattatore,...
  • 【La Lunghezza è Regolabile】:Lo girarrosto è assemblato da 4 pezzi di spiedini corti da 8 * 8 mm. È possibile regolare la lunghezza in base alle esigenze. Adatto a tutti i barbecue da 69 cm a...
Bestseller No. 7

Per quanto riguarda il girarrosto verticale lo spiedo è posto in posizione verticale, il che rende la cottura perfettamente omogenea indipendentemente della posizione della carne, oltre ad offrire un notevole vantaggio per quanto riguarda lo spazio occupato. Al tempo stesso però questo genere di girarrosto non permette alla carne di trattenere i succhi, che durante la cottura tendono ad andare verso il basso.

Ma vediamo adesso nello specifico quali tipologie di girarrosto è in grado di offrirci il mercato:

  • Girarrosto Elettrico

Il girarrosto elettrico è sicuramente il modello più diffuso attualmente in quanto risulta molto pratico e veloce da utilizzare, tanto che può essere utilizzato anche da chi non è molto esperto. Il funzionamento è garantito dalla presenza di un motore elettrico posizionato all’interno del girarrosto, che ne permette la rotazione.

Gli spiedi sono generalmente realizzati in acciaio o ghisa, i migliori materiali per questo genere di elettrodomestici, e solitamente offrono la possibilità di essere posti ad altezze diverse, in questo modo potrete gestire il diverso grado di cottura secondo i vostri gusti.

Rispetto ad altri modelli un girarrosto elettrico permette di controllare meglio il grado di temperatura offrendo così la possibilità di regolarla a proprio piacimento, al tempo stesso però può avere dei consumi un po’ più elevati.

  • Girarrosto a legna e da Barbecue

Per quanto riguarda un girarrosto a legna questo utilizza come fonte di calore generato dalla legna, risulta essere molto utile per chi possiede un bel camino e desidera godersi dell’ottima carne arrosto.

Gli spiedi sono in acciaio o ghisa e generalmente vengono sostenuti dalle pareti, mentre per quanto riguarda la rotazione questa è affidata ad un motore elettrico separato. Se si decide di optare per questa tipologia di girarrosto è consigliabile acquistare anche una leccarda, la quale non solo impedisce che la carne venga in contatto diretto con il fuoco, cosa non molto salutare, ma permette anche di proteggere il camino ma possibili macchie di grasso provenienti dalla carne.

Un girarrosto per barbecue richiama fortemente il modello a legna come funzionamento, l’unica differenza sta nella fonte di calore, infatti se nel girarrosto a legna a determinare il calore è la legna che arde nel fuoco, in un girarrosto da barbecue viene solitamente utilizzata la brace oppure la carbonella, a seconda delle situazioni. Poiché si tratta di una tipologia che viene esclusivamente utilizzata all’aperto, potrebbe essere molto utile acquistare un motore a batteria per favorire la rotazione senza l’uso di elettricità.

  • Girarrosto per Forno

In commercio è possibile trovare dei forni dove tra gli accessori è incluso uno o più spedi utili per cucinare della carne arrosto, dove viene sfruttato il calore emesso dal forno elettrico. In questo caso specifico è possibile ottenere una buona carne arrosto ma un po’ inferiore rispetto alle altre tipologie di girarrosti.

Infatti bisogna considerare che la quantità di calore e di conseguenza la qualità della carne è fortemente influenzata dalle prestazioni del forno stesso. A questo punto sarebbe molto più vantaggioso optare per un forno esclusivamente progettato per la funzione di girarrosto.

Come scegliere un girarrosto di qualità?

Quando si sceglie un girarrosto bisogna innanzitutto considerare il tipo di utilizzo che se ne intende fare, se verrà utilizzato all’esterno piuttosto che all’interno, se è previsto un utilizzo costante o saltuario.

Stabilire prima questi parametri facilita di molto la scelta del giusto girarrosto.
Tuttavia quando si decide di acquistare un nuovo girarrosto vi sono alcuni importanti fattori da prendere in considerazione, indipendentemente dalla tipologia o dall’utilizzo.

  • Dimensioni

Come è facile immaginare la prima cosa da considerare sono le dimensioni che il girarrosto deve avere. Ciò che influenzerà questo fattore sarà sia il tipo di carne che andrai ad arrostire, ma soprattutto lo spazio che hai a disposizione, soprattutto se non si ha a disposizione un camino o un forno.

In questo caso è necessario scegliere un modello che vada a creare il minimo ingombro. Tuttavia nella scelta delle dimensioni non si può fare a meno di considerare anche il numero di porzioni che si vuole portare a tavola, infatti se già sapete che cucinerete per molte persone, un modello un po’ più compatto non fa al caso vostro, anche se c’è da dire che questo problema potrebbe essere facilmente risolto acquistando un numero maggiore di spiedi, in questo modo potrete cucinare un maggior numero di carne contemporaneamente.

  • Pulizia e Manutenzione

Ovviamente un buon girarrosto deve consentire una facile pulizia dopo ogni utilizzo, infatti bisogna considerare che durante la cottura il grasso della carne tenderà a colare, soprattutto per i modelli orizzontali, andando a creare delle macchie non sempre facili da pulire.

Proprio per questo motivo potrebbe essere utile scegliere dei modelli di girarrosti dotati di leccarda, per proteggere la superficie, oppure optare per un girarrosto costituito da componenti rimovibili, in questo modo sarà molto più semplice procedere con la pulizia.

  • Accessori

Un buon girarrosto è quasi sempre dotato di un discreto numero di accessori, che vanno a facilitarne l’utilizzo. Ad esempio non è raro trovare dei ferma carne, molto utili durante la cottura, ma anche una griglia per arrosto, dove poter posizionare carne o pesce che non possono essere infilzati.

Molto utili si rivelano essere anche dei guanti da forno, per non scottarsi durante la cottura, oppure un ricettario, dove poter prendere spunto per delle nuove ricette.

I migliori modelli di Girarrosto – Classifica con prezzi

miglior girarrosto

Per facilitare la scelta del vostro nuovo girarrosto abbiamo deciso di creare una classifica di quelli che sono i migliori modelli di girarrosti presenti attualmente in commercio. Vogliamo precisare che per creare questo elenco ci siamo basati sulle recensioni rilasciate da clienti che hanno già avuto modo di provare questi modelli specifici.

  • Girarrosto Allegri – Il migliore

ALLEGRI Girarrosto Gigante Doppia alimentazione Velocità Variabile Batteria 12-24 volt / 220 volt...
  • "EVENTUALE LA FATTURA VA RICHIESTA ALL 'ATTO DELL'ORDINE " ALIMENTAZIONE 12/ 24 VOLT (BATTERIA AUTO ,MOTO , ANTIFURTO CASALINGO ) O 220 VOLT

Si tratta di una tipologia di girarrosto dotato di una doppia alimentazione, infatti può essere alimentato sia tramite corrente elettrica, ma anche a batteria, il che lo rende perfetto per essere utilizzato anche all’esterno o durante una gita fuori porta.

Infatti può essere tranquillamente collegato alla batteria della macchina e regolare la velocità di rotazione attraverso la manopola del volume della radio. Gli spiedi sono stati realizzati con le estremità dotate di scanalature, queste oltre ad aumentare la stabilità dell’asta favoriscono anche una rotazione più equilibrata.

Inoltre la base di appoggio è stata realizzata in acciaio e con una forma triangolare il che permette un’ottima resistenza alle alte temperature, oltre a conferire al girarrosto una maggiore stabilità.

  • Vogvigo – Girarrosto professionale

Vogvigo BBQ Electric Girarrosto Kit 15W Universal Girarrosto Kit Outdoor Grande Grill Girarrosto...
  • ➤ Regolazione dell'altezza di cottura a 5 livelli disponibile (38 cm, 44 cm, 50 cm, 56 cm, 62 cm)

Girarrosto elettrico realizzato interamente in acciaio inossidabile, estremamente resistente al calore e al tempo. Ciò che colpisce di questo girarrosto è sicuramente il fatto che è possibile regolare l’altezza degli spiedi, ben 5 livelli di altezza, in questo modo si potrà ottenere il giusto grado di cottura.

Molto importante è anche la capacità, infatti gli spiedi sono lunghi ben 130 cm, in questo modo potrete arrostire anche della carne di grandi dimensioni, mentre i treppiedi, anche questi in acciaio, sono in grado di sopportare un carico fino a 70 Kg, davvero considerevole.

Anche la velocità di rotazione è abbastanza soddisfacente, infatti si parla di 4 giri al minuti, in media con i comuni girarrosti. Il girarrosto Vogvigo offre anche un notevole numero di accessori, infatti nella confezione, oltre al girarrosti troviamo due spiedi in acciaio inossidabile, due piastre di supporto per il motore e due forchette per recuperare la carne a fine cottura.

  • Girarrosto Onlyfire

Onlyfire Universale girarrosto per Barbecue, 114cm esagono 12x12mm spiedo, 2X forchetta, Motore in...
  • Realizzato in acciaio cromato durevole, facile da installare, usare e pulire.

Girarrosto per barbecue realizzato interamente in acciaio inossidabile, per un’ottima cottura e facile da pulire. Dotato di motore elettrico da 240 V costituito da un pratico pulsante impermeabile, per poter essere utilizzato in totale sicurezza.

Nel girarrosto Onlyfire si trova uno spiedo con una lunghezza di ben 127 cm, per arrostire anche carni di grandi dimensioni, inoltre la forma esagonale ne permette un’ottima stabilità della carne e una cottura omogenea.

Per quanto riguarda la capacità questo girarrosto riesce a mantenere una rotazione ottimale fino ad un massimo di 18 kg. Nella confezione oltre al motore e allo spiedo è possibile trovare un set per il controbilanciamento e 2 forchettoni molto resistenti.

  • Onlyfire Grill – Girarrosto per bbq tondi

In questo caso abbiamo un girarrosto pensato per un barbecue dalla forma rotonda, molto comuni e apprezzati. Si tratta di un girarrosto ad anello, con una circonferenza di 57 cm, ed uno spiedo che va posizionato al centro, dove due forchette costituite da 4 punte vanno ad infilzare la carne facilitandone la tenuta.

Il sistema di rotazione è garantito da un motore elettrico di 220-2240 V, dotato di un cavo di ben 4 metri per essere utilizzato all’esterno senza troppe difficoltà. Molto facile da pulire ed utilizzare, ad ogni modo nella confezione è incluso anche un utile libretto di istruzione per facilitarne l’utilizzo ai meno esperti.

  • Giemme – Girarrosto per camino

Giemme Spoleto Girarrosto per Camino o Barbecue Fornito di Spiedo Planetario 80 cm.
  • Girarrosto elettrico, base e coperchio in ghisa, 1 motore, spiedo regolabile, portata 6 kg

Girarrosto per camino o barbecue interamente prodotto in Italia, costituito da uno spiedo planetario lungo 80 cm il quale permette la cottura di ogni tipo di carne, grande e piccola. Tutta la struttura è realizzata in ghisa, inclusa la colonna che funge da supporto, questa oltre a garantire una maggiore stabilità, è in grado di resistere egregiamente alle alte temperature.

L’altezza dello spiedo può essere facilmente regolata da 12 a 25 cm senza doversi piegare per controllare la cottura, ma anche la capacità è notevole, infatti si può posizionare sullo spiego carne fino ad un massimo di 6 kg, mentre per quanto riguarda la velocità di rotazione questo girarrosto è in grado di effettuare 2 giri al minuto.

Lascia un commento