Centrifuga migliore – Recensione con prezzi dalle più amate [economiche e professionali]

I centrifugati sono la moda degli ultimi anni, anche grazie alla tendenza di mangiare sempre più in modo salutare ed alle molteplici proprietà che posseggono frutta e verdura, che spesso sono più gradite sotto forma di succo che come tali.

Per questo motivo assumendo dei centrifugati, proprio come avviene nei famosissimi estrattori di succo, è possibile assimilare dei nutrienti importantissimi quali vitamine e sali minerali, senza necessariamente consumare delle pietanze sgradite.

Ovviamente, viene da chiedersi come far fronte alla perdita della fibra che si ha quando la polpa viene eliminata, ebbene, sono sempre di più i brand che hanno inserito nelle centrifughe per frutta delle tecnologie in grado di modulare il quantitativo di fibra da preservare all’interno del succo, questo non solo permette di assumere il fabbisogno raccomandato di fibre, ma anche di ottenere la densità più gradita.

Esistono diverse tipologie di centrifuga, vi sono quelle adeguate per un utilizzo domestico e per sopperire alle esigenze della famiglia, così come sono presenti delle centrifughe professionali, che vengono inserite in quegli esercizi commerciali in cui vengono serviti un elevato numero di centrifugati ogni giorno. Ma vediamo alcune caratteristiche delle centrifughe.

Come funziona la centrifuga?

OffertaBestseller No. 1
Snips | Centrifuga Scola Insalata | Madame Butterfly | 4 LT|Colore Bianco e Azzurro | Made in...
  • DUE PRODOTTI IN UNO: Consente di lavare e asciugare insalata e verdure con pochi, semplici gesti. L'accessorio giusto in cucina, per la preparazione delle tue ricette preferite. Il design accattivante...
Bestseller No. 2
Westmark Centrifuga per insalata, Capacità: 5 litri, ø 26 cm, Plastica, Senza BPA, Fortuna,...
  • Per asciugare facilmente e senza sforzo insalata appena lavata, Rotazione a centrifuga dello scolapasta interno e raccolta dell'acqua nella ciotola esterna, Per non annacquare il condimento
Bestseller No. 3
Thiru Centrifuga per Insalata 5 l - innovativa manovella 3D e Funzione di Arresto - centrifuga per...
  • CENTRIFUGA PER INSALATA CON MECCANISMO INNOVATIVO DI CURVATURA - Grazie alla nostra costruzione tedesca in 3D, lo spinner per insalata richiede poco sforzo. Lattuga fresca e asciutta in 30 secondi.
Bestseller No. 4
Westmark Centrifuga per insalata, Capacità: 4,4 litri, ø 23,5 cm, Plastica, Senza BPA,...
  • Per asciugare facilmente e senza sforzo insalata appena lavata, Rotazione a centrifuga del moderno scolapasta interno dal design particolare per scolare efficacemente, Raccolta dell'acqua nella...
Bestseller No. 6
Newaner Centrifuga Insalata Grande, Kitchen Centrifuga per Insalata e Verdura, Lavabile in...
  • 【Centrifuga per insalata di alta qualità】: la nostra centrifuga per insalata di verdure professionale di alta qualità; Il materiale di questo grande set di centrifuga per insalata da 3 litri è...
Bestseller No. 7
Gvolatee Centrifuga Insalata Grande, Kitchen Centrifuga per Insalata e Verdura, Centrifuga per...
  • 【Centrifuga per insalata di alta qualità】: la nostra centrifuga per insalata di verdure professionale di alta qualità; Il materiale di questo grande set di centrifuga per insalata da 3 litri è...

A primo acchito potrebbe sembrare che non vi sia differenza tra il succo ottenuto da uno banale spremiagrumi e quello che si riesce ad avere con una centrifuga.

In realtà, la differenza c’è eccome, e ciò è dettato dal principio di funzionamento delle centrifughe per frutta, che è unico e non è sfruttato da strumenti in grado di generare succhi; il principio in questione è la forza centrifuga, una forza che viene generata da un elemento rotante all’interno della centrifuga e che spinge verso l’esterno la materia; questa forza consente la separazione fisica del succo dalla polpa.

Il succo viene convogliato attraverso un apposito beccuccio da cui, poi, fuoriesce e viene raccolto. La polpa, invece, viene bloccata a livello di un setaccio che le impedisce di essere espulsa insieme al succo; dopodichè può essere gettata oppure recuperata per altri utilizzi.

Quali parametri valutare per scegliere un modello professionale:

  • Prima di tutto si deve valutare la potenza della centrifuga; vi sono diversi valori misurati in Watt, che determinano il lavoro nell’unità di tempo che può essere svolto dall’utensile; ovviamente per una centrifuga per frutta domestica sono sufficienti potenze di 700-800 Watt, al contrario le centrifughe professionali richiedono una potenza maggiore per sottostare al carico richiesto.
  • Importante è, poi, la capacità. Infatti il quantitativo di succo che può essere fatto di volta in volta è molto variabile tra i vari modelli, per questo motivo è bene informarsi attentamente scegliendo una capacità adeguata; ad esempio se si intende produrre un’elevata quantità di succo giornalmente è bene optare per una capienza di almeno 2 litri, così da non dover svuotare continuamente il secchiello di raccolta.
  • La nota dolente di questi prodotti è la pulizia; si sa, infatti, che i residui di polpa incastrati tra le maglie del setaccio possono essere molto difficili da rimuovere ed una pulizia frettolosa e non profonda potrebbe portare ad una contaminazione di sapori molto sgradita tra i vari centrifugati, per cui è bene prediligere centrifughe con sistemi QuickClean e con tecnologie di pre-lavaggio che aiutano ad eliminare i residui di polpa.
  • La larghezza dell’apertura è quella che permette di valutare se inserire il frutto interamente o se sminuzzarlo preliminarmente; ovviamente un imbocco più ampio è più comodo perchè permette di inserire il frutto tal quale e quindi di risparmiare molto tempo nonchè di evitare di sporcare altri utensili.
  • Infine, è bene optare se c’è la possibilità di regolare la velocità, infatti vi sono frutte e verdure più compatte che richiedono velocità maggiori rispetto a quelle di consistenza più morbida. Ovviamente i dispositivi privi di questa opzione sono meno versatili.

Per quanto concerne i prezzi delle centrifughe per frutta, questi sono estremamente variabili in funzione del brand e delle funzionalità possedute, ciò che è certo è che è bene non puntare su un risparmio eccessivo per evitare di incorrere in acquisti di scarsa qualità. Per fare una scelta sicura, in ogni caso, ecco una classifica delle cinque migliori centrifughe per frutta.

Le 5 migliori centrifughe con opinioni e prezzi:

Centrifuga migliore

  • Centrifuga Philips HR1918/80 – Miglior scelta

Philips HR1918/80 Centrifuga per Succhi di Frutta e Verdura, Tecnologia Fiberboost, Quickclean Plus...
  • Centrifuga per succhi leggeri e rinfrescanti da frutta e verdura. Tanto succo in pochissimo tempo, mantenendo inalterate le proprietà di frutta e verdura!

Se c’è un brand a cui affidarsi sicuramente per l’acquisto di elettrodomestici questo è il Philips; qualità e serietà lo contraddistinguono da anni ed anche per le centrifughe da frutta è innegabile un ottimo lavoro.

In particolare, la centrifuga HR1918/80 dispone di una potenza di 1000 Watt, è contraddistinta dal sistema QuickClean, con un setaccio intelligente capovolto che consente un lavaggio estremamente semplice, ulteriormente alleggerito dalla tecnologia PreClean che permette di inserire dell’acqua nel pusher e di avviare una centrifuga di pulizia che elimina eventuali residui.

Il dispositivo è provvisto della funzionalità anti-goccia, per cui il beccuccio di uscita del succo può essere ruotato verso l’alto così da evitare gocciolamenti ed è presente l’innovativa FiberBoost che permette di selezionare una centrifugazione con basso contenuto di fibre per un succo leggero e dissetante oppure una centrifugazione con un quantitativo di fibre fino al 50% per una centrifuga densa e nutriente.

  • Centrifuga Kenwood JE850 Excel – Professionale

Kenwood JE850 Excel Centrifuga
  • 2 velocità: funziona sia con la frutta dura che con la frutta più morbida e le verdure

Anche il marchio Kenwood è di estrema qualità per gli elettrodomestici da cucina e questa centrifuga a freddo è provvista di due velocità, una adeguata per la frutta più morbida, l’altra ottima per verdure e frutti più compatti. È presente un’ampia apertura in cui inserire gli alimenti ed un beccuccio in acciaio inox che permette di versare il succo direttamente nel bicchiere.

La capacità è notevole, arriva fino ad un litro e mezzo, così da poter realizzare dei succhi sani per tutta la giornata e con il minimo sforzo vista l’elevatissima potenza di 1500 Watt.

  • Kenwood JE680 True – Prezzo ottimo per la qualità offerta

Questa centrifuga sempre di casa Kenwood riesce a coniugare un’ottima performance con un costo ridotto ed adatto per tutte le tasche.

La struttura in plastica non mina affatto la resistenza dello strumento, dotato di un imbocco XL che non richiede di tagliare i frutti prima della centrifugazione. La potenza di 700 Watt la rende ideale per un utilizzo domestico, grazie anche alla caraffa integrata con capacità da 0.75 litri.

  • Centrifuga Philips HR1855/70 – Fino a 2,5L

Offerta
Philips HR1855/70 Viva Colection Centrifuga, 800 W, 2 l, Tecnologia QuickClean, Nero
  • Centrifuga fino a 2 L di succo alla volta con minimo sforzo

Anche la Philips ha lanciato una centrifuga performante ma economica, che nulla invidia alle centrifughe più costose della collezione.

Grazie alla combinazione di velocità costanti ed al design particolare del setaccio, la frutta verrà spremuta fino all’ultima goccia e la polpa versata in un unico contenitore al di sotto della centrifuga, che permette di recuperare la polpa da un solo punto senza che finisca sul coperchio o in altri angoli. Anche questo modello beneficia delle tencologie di pulizia facilitata.

  • Moulinex JU2000 – Centrifuga economica

Infine, ecco un prodotto di casa Moulinex che sembra perfetto per chi è alla ricerca di una centrifuga di poche pretese, che possa essere riposta in uno spazio ristretto e che costi poco.

Con una spesa davvero irrisoria sarà possibile acquistare un prodotto funzionale, con una potenza di 200 Watt e facilmente lavabile in lavastoviglie.

Lascia un commento