Patate al forno – Ricetta per farle buonissime

Con la loro doratura croccante ed irresistibile le patate al forno rappresentano sicuramente un contorno classico della cucina Italiana, il quale sposa perfettamente qualsiasi piatto. Anche se sostanzialmente potrebbe sembrare una pietanza semplice da preparare, esse nascondono molte insidie pertanto meritano le dovute attenzioni.

Da nord a sud dello stivale ci sono tanti piccoli aneddoti per una perfetta realizzazione, infatti, possiamo trovare chi preferisce cuocerle in forno avvolte in carta di alluminio, chi invece le lascia in ammollo prima della cottura in modo che possano scaricare tutti gli amidi in esse contenute, poi ancora troviamo chi le taglia a cubetti uguali per garantire una cottura omogenea, insomma chi più ne ha più ne metta.

Per quanto riguarda la ricetta che stiamo per proporvi abbiamo deciso di attenerci al sapore classico ed inconfondibile che questo contorno ha da offrire, usufruendo del rosmarino e del timo come insaporitori, protagonisti a loro volta della ricetta classica.

La patata in se è molto digeribile ma anche abbastanza calorica, con un valore di 85 calorie ogni 100 grammi, la sua composizione ricca di vitamina C, le permette di sfoggiare proprietà antiossidanti.

Grazie anche all’eccellente concentrazione di potassio in essa contenuto e la poca presenza di sodio, la patata è un toccasana anche per persone che presentano problematiche cardiocircolatorie oltre a tutti coloro che soffrono di pressione alta.

Ingredienti:

  • 1 Kg di patate
  • Sale fino
  • 2 spicchi di aglio
  • 2 rametti di rosmarino
  • 2 rametti di timo
  • 30 grammi di olio extravergine di oliva

Come fare le patate al forno buonissime:

patate al forno buonissime

Sbucciare le patate è sempre una gran fatica, pertanto il consiglio è quello di utilizzare un pela verdure, dopo di che procedere con il lavaggio delle patate sotto acqua corrente per qualche minuto. Se si desidera far scaricare gli amidi, tenere le patate a mollo per circa quaranta minuti, dopo di che bisogna risciacquarle e farle colare per qualche minuto.

Per una cottura omogenea tagliare in quattro spicchi uguali per poi farne cubetti dello stesso spessore.

Versare il tutto in una pentola con acqua portandola in ebollizione mantenendo una fiamma media, in modo che i cubetti possano lessarsi in maniera omogenea. Il tempo di cottura non deve superare i sei minuti in quanto i cubetti di patate potrebbero cominciare a sgretolarsi.

Trascorso il tempo indicato bisogna colare il tutto, si consiglia vivamente di utilizzare una comune schiumarola o un colapasta per questa operazione, per poi trasferirli in una ciotola dalle dimensioni idonee.

Finché le patate sono ancora calde, aromatizzarle con qualche fogliolina di timo fresca, condire con olio extravergine di oliva ed un pizzico di sale, per questa procedura utilizzare un classico cucchiaio da tavola e mescolare dolcemente in modo da non rompere i cubetti.

Adesso bisogna portare ad una temperatura di 200 gradi il forno ventilato con all’interno di esso la teglia per la cottura, una volta raggiunta la temperatura indicata estrarre la teglia e versare un filo di olio in modo che faccia da fondo.

Versare le patate nella teglia, senza dimenticare i rametti di rosmarino ed i due spicchi d’aglio, possibilmente senza sbucciarli.
Inserire il tutto nel forno preriscaldato con ventilazione ed attendere per circa un’ora in modo che possano raggiungere la giusta croccantezza e la loro caratteristica doratura.

Durante la cottura le patate vanno rimescolate ogni 15-20 minuti, questa operazione permetterà che esse non si attacchino al fondo della teglia garantendo anche una cottura uniforme. A fine cottura dopo averle sfornate bisogna togliere i due spicchi d’aglio e lasciarle raffreddare per almeno cinque minuti per poi servirle a tavola con grande orgoglio.

Se siete amanti della cucina mediterranea durante la cottura al forno potete aggiungere due pomodori ed olive nere, una variante particolarmente gustosa viene fatta anche con l’aggiunta di pancetta e cipolla. In entrambe le varianti il gusto mediterraneo è garantito, per la gioia di tutta la famiglia.

Lascia un commento