Ricetta tiramisù – Ingredienti, tempi e procedimento

Uno dei dolci italiani più apprezzati in assoluto è il tiramisù. Questo dessert nasce a Treviso, in principio era un piatto povero ma molto energetico realizzato con il tuorlo dell’uovo montato assieme allo zucchero e consumato principalmente dai più piccoli o dagli anziani.

Ancora oggi la ricetta è immutata, basta rompere in una ciotola un uovo fresco e sbatterlo con forza con lo zucchero, quanto basta, in più a piacere è possibile aggiungere caffè, marsala o latte caldo.

Ed è proprio da questa portentosa crema che nasce la crema al mascarpone del tiramisù.

È un dessert al cucchiaio la cui base è composta da biscotti friabili, i savoiardi. In alternativa possono essere utilizzati altri biscotti come ad esempio i pavesini.

Questi vengono completamente inzuppati nel caffè, precedentemente preparato, e ricoperti da una crema al mascarpone, uova e zucchero (a volte insaporiti con marsala). Il tutto viene completamente ricoperto da una spolverata di cacao amaro in polvere.

Questo dolce così amato ha dato vita a tantissime altre versioni, tiramisù alle fragole, con la ricotta, alla nutella o anche tiramisù senza uova! Oltre a questo tra le rivisitazioni troviamo il semifreddo al tiramisù, il gelato, la crostata e altri ancora.

Di seguito la ricetta per ottenere un fantastico tiramisù tradizionale.

Ricetta del tiramisù:

La ricetta originale del tiramisù classico, facilissima, veloce e senza cottura può essere preparata in una pirofila o in ciotoline monoporzione.

Ingredienti:

 

Tiramisu buonissimo

  • Savoiardi 300 g
  • 4 uova medie freschissime
  • 250 g di mascarpone
  • 500 g di zucchero
  • 150 g di caffè preparato precedentemente con la moka
  • 250 g di cacao amaro in polvere

Procedimento:

Il segreto per un’ottima base consiste nell’utilizzare il caffè freddo preparato in precedenza e conservato in frigo.
Prendete le uova medie e separate i tuorli dagli albumi.

Montate i tuorli con le fruste elettriche, versando metà dello zucchero a poco a poco. Quando il composto risulterà chiaro e spumoso aggiungete il mascarpone e continuate a mescolare per ottenere una crema bella densa.

A parte, dopo aver ben pulito le fruste, montate gli albumi a neve ferma assieme all’altra metà di zucchero.
A questo punto aggiungete al composto, precedentemente preparato, gli albumi appena montati facendo attenzione a mescolare dal basso verso l’altro, per evitare che si smontino.

In una pirofila da 30x20cm distribuite un po’ di crema e adagiate i savoiardi inzuppati nel caffè, facendo attenzione a posizionarli tutti verso lo stesso lato.

Ottenuto il primo strato, versate la crema e livellatela.

Poi continuate con un secondo strato di savoiardi e di crema.

Infine, spolverate abbondante cacao amaro. Se volete potete aggiungere anche qualche scaglia di cioccolato fondente.
Il tiramisù è pronto!

Conservazione:

Potete conservare il tiramisù per non più di un paio di giorni ben coperto in frigorifero (ecco i migliori frigoriferi).

Può anche essere congelato e conservato per 2 settimane.

Le varianti del tiramisù:

Oltre a questa classica ricetta esistono numerosissime varianti del tiramisù.

Il tiramisù alle fragole, per esempio, è un dolce estivo che viene realizzato seguendo il medesimo procedimento del tiramisù al caffè, con la differenza che i biscotti vengono immersi nello sciroppo alla fragola.

É possibile anche realizzare una crema di mascarpone al cioccolato per dare un sapore più deciso al dolce.

Ancora, potete aggiungere alla crema pistacchi e olio di sesamo.

Per gli intolleranti alle uova o per coloro che semplicemente vogliono un dolce un po’ più delicato senza uova, è possibile mescolare il mascarpone con la panna montata.

Una variante molto particolare è il tiramisù al barolo chinato.

Al posto del mascarpone, inoltre, può essere utilizzata la crema pasticcera.

Consigli

Per ottenere un tiramisù strepitoso è importante fare attenzione ad alcuni aspetti.

Prima di tutto la scelta dei biscotti è fondamentale, infatti, questi devono essere, oltre che piatti e morbidi, in grado di assorbire il caffè e rimanere soffici.

La crema deve avere un aspetto denso e spumoso, dunque fate attenzione a montare nel modo corretto gli albumi.

Per quanto riguarda il caffè, occorre prepararlo con la moka in anticipo, in modo tale che possa raffreddare.

C’è chi utilizza un po’ di liquore nella crema per il tiramisù, così che il dolce ottenga un gusto più particolare, è consigliato il marsala.

Il cacao in polvere da utilizzare è amaro per contrastare con la dolcezza della crema al mascarpone.

Infine, ricordate di servire il tiramisù freddo dopo averlo lasciato riposare almeno 3 ore in frigo.

Lascia un commento